Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_buenosaires

Visti

 

Visti
AVVISI IMPORTANTI !
 
  • Si informano gli utenti che sono state pubblicate le liste aggiornate UE dei documenti necessari per le richieste di visto. Si invitano gli utenti interessati a richiedere un visto a prendere attenta visione del documento al seguente link. In caso di dubbi è possibile scrivere a visti.buenosaires@esteri.it

  • Si raccomanda di prendere attenta visione, sul sito ufficiale “Il Visto per l’Italia”, dei diritti e doveri dello straniero relativi all'ingresso e al soggiorno in Italia e nel resto del territorio Schengen, in base alla tipologia di visto posseduta.

  • Si informa che i cittadini peruviani non hanno più bisogno del visto per soggiorni di breve durata (fino ad un massimo di 90 giorni ogni 180 gg.) per fare ingresso nell’area Schengen.

  • Si informa che a partire dal 15 febbraio 2016 i diritti da riscuotere corrispondenti alle spese amministrative per il trattamento della domanda di Visto Nazionale per Studio ammonteranno ad Euro 50,00.

  • Si informa che a partire dal 3 dicembre 2015, i cittadini colombiani non avranno più bisogno del visto Schengen per soggiorno di breve durata (fino ad un massimo di 90 giorni ogni 180 gg.)

  • Si informa che il Consolato Generale d’Italia in Buenos Aires è competente, per tutto il territorio argentino, al rilascio dei visti di ingresso in Italia ai cittadini stranieri soggetti all’obbligo di Visto.

  • Si ricorda che i cittadini argentini NON necessitano del visto per soggiorni di breve durata (fino ad un massimo di 90 giorni ogni 180 gg). Sarà sufficiente un passaporto in corso di validità, cioè che abbia validità di almeno tre mesi dopo la data prevista per la partenza dal territorio degli Stati membri Schengen

  • Tutti i richiedenti di VSU (Visto Schengen Uniforme (di tipo “C”), valido per il transito ed il soggiorno nel territorio di tutti gli Stati membri, con durata massima di 90 giorni ogni 180 giorni (vedi tariffa consolare), a prescindere dal luogo di residenza, dovranno recarsi direttamente presso il Consolato Generale di Buenos Aires,perché si dovranno acquisire le relative impronte digitali.

 

PROCEDURA PER IL RILASCIO DEI VISTI DI INGRESSO IN ITALIA

Per sapere se si necessita di visto e per informazioni relative ai requisiti necessari per l'ottenimento di un visto d'ingresso, Vi preghiamo di consultare la Sezione Visti del sito web del nostro Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
 
Le informazioni fornite su questo sito si riferiscono unicamente ai titolari di documento di viaggio ordinario. I titolari di passaporto diplomatico o di servizio sono pregati di prendere contatto con le Rappresentanze Diplomatiche o Consolari italiane per ottenere le specifiche informazioni.

 

Le informazioni riportate nel sito, dirette a facilitare il cittadino straniero che intenda chiedere un visto per recarsi in Italia, hanno valore puramente indicativo e non esaustivo. Per ulteriori elementi, gli interessati possono rivolgersi direttamente alla Rappresentanza Diplomatica o Consolare italiana competente per il luogo di stabile residenza.

 

Si ricorda che per presentare domanda e' necessario compilare la modulistica pertinente.

 

Al fine di presentare la propria domanda di visto, si prega di seguire le seguenti indicazioni:

RESIDENTI PRESSO LE CIRCOSCRIZIONI CONSOLARI DI BUENOS AIRES, LOMAS DE ZAMORA, MORON E LA PLATA:

  • Devono presentarsi direttamente presso il Consolato Generale di Buenos Aires.
  • I giorni di ricezione dell’Ufficio Visti sono: lunedì e mercoledì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30.
  • Gli interessati dovranno prenotare un turno con il sistema “Prenota OnLine” e seguire le indicazioni successive.
RESIDENTI PRESSO LE ALTRE CIRCOSCRIZIONI CONSOLARI:
  • Devono presentare la documentazione presso l’Ufficio Consolare della rispettiva circoscrizione di residenza.
  • L’ufficio Consolare competente riceve la documentazione e percepisce la tariffa consolare corrispondente.
  • I documenti saranno inviati al Consolato Generale in Buenos Aires che, dopo avere esaminato la domanda, in caso di esito favorevole, procederà all’apposizione del visto e alla restituzione al Consolato competente.
  • L’importo per la spedizione e per la restituzione del documento di viaggio sarà a carico del richiedente.

872