Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_buenosaires

Ufficio Amministrativo

 

Ufficio Amministrativo

L'Ufficio Amministrativo del Consolato Generale cura tutti gli aspetti di carattere amministrativo e contabile dell'attività consolare, sia sotto il profilo della spesa che delle entrate.

Sotto il profilo della spesa, l’ufficio, oltre al pagamento delle competenze stipendiali del personale, gestisce tutte le procedure giuridico-amministrative per acquisizione di beni, servizi, forniture necessari per il funzionamento del Consolato Generale e per lo svolgimento delle sue attività istituzionali, mediante il ricorso a licitazioni, gare o procedure “in economia”. Si occupa della liquidazione delle relative spese (ad esempio per: acquisto di materiale di cancelleria, stampati, mobili ed attrezzature d'ufficio, al pagamento delle utenze,…etc.), al versamento di contributi ad enti ed associazioni ed al controllo dei relativi rendiconti. Provvede altresì a curare l'inventario e la manutenzione della sede, dei mobili, della biblioteca e, più in generale, del patrimonio dello Stato esistente nella circoscrizione consolare.

Sotto il profilo delle entrate, elabora ogni anno, in stretto contatto con il Console Generale, il bilancio di previsione delle risorse finanziarie, strumentali ed umane necessarie per il conseguimento degli obiettivi individuati annualmente e invia la richiesta dei fondi occorrenti per la gestione del Consolato Generale e degli Uffici della rete consolare dipendente al Ministero degli Affari Esteri in Italia.

Si occupa altresì delle procedure relative all’acquisizione di sponsorizzazioni e/o donazioni da parte di persone fisiche/giuridiche, nonché dell’introito di eventuali altre entrate proprie della sede (fitti attivi, interessi) nonché della gestione dei flussi di cassa derivanti dagli introiti delle percezioni consolari.

Diretta emanazione dell'Ufficio Amministrativo è la Cassa.

L'Ufficio Cassa appone la "marca consolare" sui certificati e i documenti rilasciati dal Consolato e riscuote i relativi diritti consolari dovuti dall'utente.

La marca consolare consiste in un'apposita stampigliatura nella quale sono riportati il nominativo dell'interessato, l'articolo di legge in base al quale viene apposta la marca e l'eventuale importo da pagare.

L'apposizione della marca è obbligatoria per la convalida dell'atto. Gli importi da riscuotere sono riportati nella tabella delle tariffe consolari.

Gli importi e gli articoli previsti dalla tabella sono modificabili per Legge. I valori, espressi in Euro, sono tradotti in Pesos in base ad un cambio fissato periodicamente dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. La moneta di pagamento è il peso argentino.


27