Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_buenosaires

In Linea con l'utente

 

In Linea con l'utente

A decorrere dal 1 luglio 2011 per le traduzioni in italiano degli atti in lingua spagnola  non  e' più necessario acquisire l'autentica della firma del traduttore presso il Collegio dei Traduttori della Città di Buenos Aires. La conformità della traduzione viene infatti verificata direttamente dal personale del Consolato Generale, con l'applicazione delle tariffe consolari eventualmente previste.  Le traduzioni devono essere dattilografate, e i testi tradotti in maniera incompleta o erronea verranno comunque  respinti.


118